LEGGI E DECRETI

NUOVO REGOLAMENTO CAVI

nuovo regolamento cavi - leggi e decreti

Il Regolamento CPR 305/2011 tratta tra le altre cose i cavi elettrici e riguarda tutti i prodotti fabbricati per essere installati in modo permanente negli edifici e nelle altre opere di ingegneria civile (per es.: abitazioni, edifici industriali, ospedali, scuole, ecc.).
Dal 1° Luglio 2017, è terminato il periodo di transizione e sarà possibile per produttori immettere sul mercato solo cavi che rispettano il Regolamento CPR. Tutti i cavi installati permanentemente nelle costruzioni, siano essi per il trasporto di energia o di trasmissione dati, di qualsiasi livello di tensione e con qualsiasi tipo di conduttore metallico o in fibra ottica, dovranno essere classificati in base alle classi del relativo ambiente di installazione. In Italia i cavi sono classificati secondo le seguenti classi di reazione al fuoco: B2ca – s1a, d1, a1; Cca – s1b, d1, a1; Cca – s3, d1, a3; Eca; in funzione delle loro prestazioni decrescenti.
Rimangono esclusi per il momento i cavi Resistenti al Fuoco in quanto le forme per questa gamma di prodotti sono ancora in fase di elaborazione. Per quanto riguarda il loro utilizzo le norme di riferimento sono la CEI 64-8/4 e la CEI 46-136/1.